Si informa che sono attivi numerosi bandi regionali per l’erogazione di finanziamenti in conto capitale al 50% per progetti per azioni di prevenzione in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

I bandi sono rivolti a enti ed organismi pubblici e privati , operanti nel territorio regionale, quali gli Enti non profit, le Associazioni di categoria, le Organizzazioni sindacali, sia singolarmente che in regime di associazione,  e prevedono stanziamenti fino a 50mila euro per ogni progetto approvato da parte delle Regioni Puglia, Campania, Friuli Venezia Giulia e Provincia Autonoma di Bolzano.

 

REGIONE PUGLIA

Avviso Pubblico per la presentazione di proposte progettuali finalizzate allo sviluppo dell’azione prevenzionale nell’ambito regionale in materia di salute e sicurezza sul lavoro. Gli ambiti di intervento approvato con Delibera di Giunta Regione Puglia sono: agricoltura; edilizia; metalmeccanica; sanità. Le manifestazioni di interesse andranno trasmesse via PEC alla Direzione regionale all’indirizzo puglia@postacert.inail.it entro e non oltre il 30 settembre 2018

 

DIREZIONE REGIONALE CAMPANIA – 2018

Avviso pubblico con Scadenza presentazione manifestazioni d’interesse: 14 settembre 2018. Settori coinvolti: agricoltura – edilizia – malattie professionali – utilizzo di soluzioni innovative tipiche dell’Industria 4.0 per il miglioramento della salvaguardia delle salute e sicurezza negli ambienti di lavoro.

DIREZIONE REGIONALE FRIULI VENEZIA GIULIA – 2018

Scadenza presentazione manifestazioni d’interesse: 31 agosto 2018. Settori coinvolti: agricoltura – edilizia – malattie professionali – infortuni su strada – infortuni in ambiente sanitario. Per ciascuna proposta progettuale il massimo è pari al 50% delle risorse totali.

DIREZIONE PROVINCIALE BOLZANO – 2018

Scadenza presentazione manifestazioni d’interesse: 31 luglio 2018. Ambiti di intervento: Agricoltura – Edilizia – Ristorazione e alberghiera – Infortuni in ambiente sanitario e assistenziale – Malattie professionali con particolare riguardo alla promozione dei programmi di miglioramento del benessere organizzativo nelle aziende per la prevenzione del rischio stress lavoro-correlato; – Azioni per promuovere e favorire l’adozione da parte delle imprese di buone prassi e percorsi di Responsabilità sociale d’impresa. – Promozione dell’attività di informazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro. L’entità delle risorse messe a disposizione  è pari complessivamente ad Euro 300.000,00 comprensivo dell’eventuale I.V.A.; per ciascuna proposta progettuale il massimo è pari ad Euro 50.000,00.