“Il ritorno dei voucher in agricoltura è una bella notizia per i settori dell’agricoltura e del turismo e darà opportunità di lavoro a migliaia di stagionali. Ci auguriamo che il provvedimento venga introdotto in fretta così da consentirne l’utilizzo già in questa parte finale della stagione estiva”. A dichiararlo, in una nota, il presidente nazionale della FAPI (federazione autonoma piccole imprese) Gino Sciotto che commenta positivamente l’ormai imminente reintroduzione dei voucher. “Un provvedimento che va nella direzione della legalità, della trasparenza e dell’emersione del lavoro nero – commenta Sciotto – il datore di lavoro potrà beneficiare di prestazioni lavorative attenendosi pienamente alle regole, con coperture assicurative in caso di incidenti, garantendo al lavoratore un compenso esente da tasse ma con contributi utili per i trattamenti pensionistici”. “In questo modo – conclude Sciotto – non sarà certo ridotta la precarietà, che pure è una problematica che necessita di norme precise e più attuali, ma almeno regolamenterà il settore degli stagionali, soprattutto in agricoltura e nel comparto turistico. Insomma, una buona notizia per contrastare disoccupazione e illegalità”.