ai sensi del Decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e del Ministero della Salute del 6 marzo 2013 (1ª specifica per i criteri 2°-6°) in attuazione dell’articolo 6, comma 8, lettera m-bis, del Decreto Legislativo n. 81/2008.
REQUISITI:
Per essere qualificato ai sensi del Decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e del Ministero della Salute del 6 marzo 2013, il formatore dovrà possedere un Diploma di scuola secondaria di secondo grado e conoscenze approfondite in materia di salute e sicurezza sul lavoro (D. Lgs. 81/2008) acquisite con ( in alternativa tra loro)
-laurea nel campo della salute e sicurezza sul lavoro;esperienza lavorativa o professionale almeno triennale nel campo della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, coerente con l’area tematica oggetto della docenza;
-esperienza di almeno 6 mesi nel ruolo di RSPP o di almeno 12 mesi nel ruolo di ASPP;
-corso di formazione di almeno 64 ore in materia di salute e sicurezza sul lavoro e almeno 12 mesi di esperienza lavorativa o professionale coerente con l’area tematica oggetto della docenza;
-corso di formazione di almeno 40 ore in materia di salute e sicurezza sul lavoro e almeno 18 mesi di esperienza lavorativa o professionale coerente con l’area tematica oggetto della docenza.
Il prerequisito (diploma di scuola secondaria di secondo grado non è richiesto per datori di lavoro che effettuano formazione ai propri dipendenti).

A CHI E’ RIVOLTO?
I destinatari del corso, sono i Docenti Formatori in materia di Salute e Sicurezza sul lavoro che necessita di acquisire il requisito di esperienza didattica previsto dal Decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e del Ministero della Salute del 6 marzo 2013 (1ª specifica per i criteri 2°-6°) in attuazione dell’articolo 6, comma 8, lett. m-bis, del Decreto Legislativo n. 81/2008.
Saper progettare lo sviluppo dei corsi di formazione; saper riconoscere i diversi stili di apprendimento dei corsisti presenti in aula; saper usare con competenza diverse metodologie formative per tenere alto il livello di attenzione: saper promuovere, coinvolgere e valorizzare il gruppo dei discenti.

OBIETTIVO
i criteri per la qualificazione del docente-formatore in materia di Salute e Sicurezza sul lavoro, richiedendo la contemporanea presenza di tre fattori fondamentali e obbligatori: conoscenza, esperienza e capacità didattica del formatore. Quest’ultima, può essere certificata attraverso la frequenza di questo specifico percorso formativo e-learning in didattica per la sicurezza sul lavoro della durata di 24 ore.
STRUTTURA DEL CORSO
24 ore
VALIDITA’
3 anni

AGGIORNAMENTO
Il triennio decorre:
-dalla data di applicazione (marzo 2014) per docenti in possesso della qualifica in tale data;
-dalla data di effettivo conseguimento della qualifica per tutti gli altri.
L’obbligo di aggiornamento si articola in 2 diverse modalità da applicare alternativamente attraverso:
-la frequenza ,per almeno 24 ore complessive nell’area tematica di competenza, di seminari, convegni specialistici, corsi di aggiornamento, organizzati dai soggetti previsti dall’art. 32, comma 4, del d.lgs 81/08 e s.m.i. .Di queste 24 ore almeno 8 ore devono essere relative a corsi di aggiornamento;
-l’effettuazione di un numero minimo di 24 ore di attività di docenza nell’area tematica di competenza.